Conservativa

L’odontoiatria conservativa moderna è basata sul concetto di minima invasività, con la rimozione del solo tessuto cariato e la sua sostituzione con un materiale da restauro, che viene legato direttamente al tessuto sano.

Come posso mantere sani i miei denti?

Conservativa Moderna

L’odontoiatria conservativa è una branca della Restaurativa che si occupa della cura dei denti cariati, delle procedure per la eliminazione della carie e di quelle relative alla chiusura delle cavità risultanti dall’eliminazione dello smalto e della dentina cariata, tramite l’utilizzo di appositi materiali, detti compositi.

Carie

Le carie possono essere superficiali o profonde. Nel primo caso ci si limita ad asportare parte della dentina e dello smalto interessati dalla carie, otturando il dente con appositi materiali compositi che, per le loro caratteristiche adesive, permettono una preparazione della cavità cariosa meno ampia rispetto all’uso dell’amalgama che richiedeva cavità dalle caratteristiche particolari perché fossero ritentive.

Nelle carie profonde vi può essere un interessamento della polpa del dente, contenente anche le fibre nervose, e allora si ricorre alla cura canalare detta anche devitalizzazione.

cos'è la Carie?

La carie è un processo distruttivo che colpisce i tessuti duri del dente. E’ una malattia molto diffusa e si stima che colpisca, almeno una volta nella vita, circa il 90% della popolazione mondiale.

Come tutte le patologie, anche la carie dentale non dev’essere sottovalutata: se trascurata può infatti portare alla perdita di parecchi denti e ad infezioni molto serie.

La carie dentale rammollisce i tessuti duri dei denti che, solo successivamente, verranno distrutti. Precisamente, il processo carioso è la sola ed unica infezione dentale in grado di rammollire smalto e dentina prima di guastarli. Dall’esame radiografico di un dente cariato si evince che l’ammorbidimento dei tessuti duri è essenzialmente dovuto alla progressiva demineralizzazione del dente.

Possiamo distinguere l’evolversi del processo carioso in quattro stadi:

  • Stadio I (carie superficiale): il processo carioso intacca lo smalto, il durissimo rivestimento esterno del dente, demineralizzandolo. La carie ha inizio al di sotto della placca batterica, in alcune zone elettive dello smalto. Inizialmente, la carie presenta una tipica cromia bianco-gesso, sovente marroncina. Se in questa fase viene trascurata, l’infezione cariosa assume un tipico andamento progressivamente ingravescente.
  • Stadio II:  i prodotti acidi derivanti dalla fermentazione degli zuccheri riescono a perforare lo smalto aprendosi la strada verso la dentina. A partire da questo stadio, la carie diviene penetrante.
  • Stadio III: superata la seconda barriera rappresentata dalla dentina, la carie arriva alla polpa, ricca di vasi e terminazioni nervose, provocando i sintomi caratteristici della patologia. Ricordiamo brevemente che nella dentina la propagazione del processo cariogeno viene facilitata perché, rispetto allo smalto, il tessuto appare nettamente meno calcificato. 
  • Stadio IV: la carie arriva sempre più in profondità andando ad interessare le strutture profonde del dente e può evolvere nelle differenti forme cliniche (ad esempio, può causare ascessi, cisti, granulomi, ecc.).

La carie si propaga dunque dall’esterno verso l’interno dell’elemento dentale. Si tratta di una patologia cronica a decorso estremamente lento: nella maggior parte dei casi, il processo carioso evolve in un periodo di tempo variabile dai 6 mesi ai 2 anni.

La carie non può guarire da sola: difatti, i tessuti dentali non possiedono capacità rigenerativa.

Trucchi per Mantenere sani i denti

Routine di Igiene Orale

Lavati i denti 3-4 volte al giorno. Dovresti lavarti i denti ogni mattina e ogni sera prima di andare a dormire. In più potresti lavarli una terza volta, dopo aver pranzato ed una quarto dopo cena. Usare regolarmente lo spazzolino da denti aiuta a prevenire i disturbi dentali e gengivali, contribuisce a rimuovere le macchie di cibo e garantisce denti più puliti, bianchi e sani per un sorriso più bello.

spazzola per il giusto tempo in tutta la bocca

Usa lo spazzolino per 2-3 minuti circa. La pulizia dei denti deve essere eseguita in modo attento e metodico, ogni volta per un tempo non inferiore ai 2-3 minuti. Non essere frettoloso. Per un risultato ideale, angola lo spazzolino verso il punto in cui i denti incontrano le gengive, a circa 45 gradi. Spazzola l'interno, l'esterno e la parte superiore (o inferiore) di ogni dente. Non dimenticare di spazzolare anche la parte posteriore dei denti davanti, di quelli del giudizio (o degli ultimi molari) e la lingua.

Dentifricio

Acquista un dentifricio al fluoro. Si tratta del prodotto più efficace per la pulizia dei denti.

Spazzolino

Scegli uno spazzolino con setole morbide e cambialo ogni tre mesi. Con l'uso lo spazzolino diventa meno efficace. Ricorda inoltre che lo spazzolino andrebbe sempre sostituito dopo una malattia, per prevenire una ricaduta. Mantieni lo spazzolino fresco e asciutto per evitare la formazione di muffa o il riprodursi di batteri nocivi, conservalo in posizione verticale in modo che possa essere esposto all'aria e asciugarsi in modo appropriato.

Filo Interdentale

Usa il filo interdentale 1 o 2 volte al giorno. Il filo interdentale aiuta a rimuovere la placca e i batteri che potrebbe aver tralasciato lo spazzolino.

Dentista

Rivolgiti a un Professionista della Salute Dentale due volte all'anno per una visita periodica ed eseguire una pulizia profonda della bocca, capace di rimuovere la placca nascosta e le macchie presenti sulla superficie dei denti, anche senza bisogno di utilizzare agenti sbiancanti. Dopo una visita dal dentista il tuo sorriso sarà sicuramente più bello.

Dieta

Evita gli snack tra un pasto e l'altro. Assumi meno di 50 grammi di zucchero al giorno. Preferisci le bevande naturalmente senza zucchero. Limita le bevande che possono macchiare i denti. Mangia frutta e verdura fresca. Evita i cibi appiccicosi, a meno che tu possa sciacquarti immediatamente la bocca. Latticini magri e frutta secca sono ottimi alleati di una bocca sana. Non mangiare prima di andare a dormire. Evita il tabacco.

Condividi queste informazioni:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
Share on print
Print

Chiama per una consulenza, oppure compila il modulo ed sarai richiamto al numero fornito

Chiama la segreteria per chiedere un consulto con un nostro specialista

Perché scegliere Gualandi Benatti - Studio Odontoiatrico Associato

8
Anni di Esperienza
2500 +
Pazienti Soddisfatti
5
Medici ed Operatori

Articoli di Divulgazione