Pedodonzia

La pedodonzia, detta anche odontoiatria pediatrica o odontoiatria infantile, è una branca dell’odontoiatria. Dall’odontoiatria infantile dipendono quindi la diagnosi ed il trattamento di malattie, sindromi ed affezioni che interessano primariamente il sistema anatomico dentale.

Pedodonzia: iniziamo dal principio

I denti in gravidanza

I cambiamenti ormonali possono rendervi più soggette all’accumulo di placca. La placca può essere causa di gengive gonfie e doloranti che sanguinano facilmente, indicando la possibile presenza di gengivite, il primo stadio di un disturbo gengivale. Una gengivite non trattata può portare all’infiammazione dei tessuti che sostengono e mantengono in posizione i denti, nota come parodontite.

Il segreto per avere denti e gengive sani e prevenire i problemi dentali legati alla gravidanze è:

  • Lavare i denti due volte al giorno spazzolandoli con la giusta tecnica e utilizzando uno spazzolino con setole ultrasottili, insieme a un dentifricio delicato ma efficace contenente fluoruro, una sostanza che rafforza lo smalto dentale
  • Pulire le cavità presenti tra i denti con gli scovolini interdentali.


Fluoroprofilassi in gravidanza
La letteratura scientifica è controversa. Alcuni studi consigliano l’assunzione sistemica di compresse di fluoro a beneficio del feto e della madre. Altri autori sono scettici sull’efficacia del fluoro sistemico sulla dentatura del nascituro. Entrambe concordano però che l’utilizzo topico di paste dentifrice e/o di colluttori a base di fluoro durante il periodo della gravidanza, sia d’aiuto nel mantenimento della salute orale della madre, con i benefici per la salute del figlio accennati nei capoversi precedenti. La valutazione del rischio carie e dello stato di salute del cavo orale permetteranno al dentista di valutare la necessità di quest’u-tile presidio.

Il Neonato

Il succhietto fa male? Quando un adolescente deve far ricorso a un trattamento ortodontico, spesso è perché da piccolo usava il succhiotto o succhiava il dito.
Solo il 20% di queste malocclusioni è di origine genetica.

La soluzione
Il succhiotto sviluppato dagli ortodontisti calma il bambino senza provocare disallineamento o malposizionamento mascellare e dentale; previene il malposizionamento dei denti; favorisce la salute generale del bambino; favorisce il normale sviluppo di denti, gengive, palato e mascella anziché ostacolarlo……supportando lo sviluppo del linguaggio e del naturale processo di deglutizione; garantisce una respirazione ottimale e, in questo modo, calma e rilassa bambini e genitori!

Inoltre ci sono altri prodotti come il dentaruolo che aiuta l’eruzione dei denti, il portasucchiotto e tutto quello che serve per iniziare l’igiene dentale.

Lava i denti su giù

allo sporco fai cucù cucù

strofina i denti qua

ora sono puliti Hip Hip Hurra!

i denti decidui

La pedodonzia è quella parte dell’Odontoiatria che si occupa della prevenzione, della diagnosi e del trattamento di malattie e lesioni dei denti decidui, meglio conosciuti come denti “da latte”.

I denti da latte, primari o temporanei, sono i primi denti a svilupparsi e a crescere durante la vita di ogni essere umano.

I denti da latte cominciano a spuntare già intorno al 6° mese di vita ed, entro i 2 anni d’età, il piccolo esibirà una dentatura completa – seppur provvisoria – composta da 20 dentini da latte (5 per ogni semiarcata).

Dopo qualche tempo, intorno ai 6 anni, i denti da latte inizieranno a cadere spontaneamente per lasciare il posto ai denti permanenti.

L'importanza dei denti Decidui

I denti decidui sono importantissimi per la corretta formazione del palato e delle arcate dentali, pertanto è importante mantenerli sani tramite una corretta igiene orale e controlli periodici. Denti decidui sani lasciano il posto alla crescita dei denti permanenti.

I denti Permanenti

Dopo la caduta di un dente da latte dovremmo essere in grado di scorgere la parte superiore del dente permanente, che prenderà il suo posto entro pochi giorni, tuttavia, nel caso di infiammazioni o deviazioni nella crescita, potrebbe verificarsi una mancata eruzione e, come conseguenza, avremo la formazione di pus, arrossamento della gengiva, mal di testa, problemi di deglutizione e persino febbre.

Se riscontrate questi sintomi nei vostri figli è bene che li portiate immediatamente in studio, sarà lo specialista in pedodonzia a decidere come agire e se sarà necessaria l’asportazione chirurgica del tessuto che copre l’elemento dentale o l’utilizzo dell’apparecchio odontoiatrico per correggere eventuali malformazioni.

Aspettare troppo nel trattamento di questo problema può causare intensi dolori o, nei casi più gravi, una contrattura dei muscoli della mandibola che può compromettere la fonesi e la masticazione.

In altri casi può accadere che il germe del dente permanente non si sia mai formato (agenesia). I denti più soggetti ad agenesia sono i denti del giudizio ( terzi molari), gli incisivi laterali superiori e i secondi premolari inferiori. Lagenesia dentale colpisce circa il 7% della popolazione italiana. La mancata eruzione di un dente permanente non è necessariamente dovuta alla mancanza del germe dentale, potrebbe essere causata da un impedimento nel processo di eruzione dovuto ad una sbagliata posizione del germe all’interno dell’osso. In caso di mancata eruzione di un dente permanente è opportuno sottoporre vostro figlio a una visita odontoiatrica per stabilire la causa della mancata eruzione.

Ortodonzia Pediatrica

Il primo apparecchio ortodontico può essere installato su bambini di età non inferiore ai sette anni poiché causano diversi vincoli, la pulizia deve essere effettuata tre volte ogni giorno così come si deve occupare della pulizia e del buon mantenimento dell’apparecchio stesso.

Chiama per una consulenza oppure compila il modulo e sarai richiamato al numero fornito.

Chiama la segreteria per chiedere un consulto con un nostro specialista

Perché scegliere Gualandi Benatti - Studio Odontoiatrico Associato

8
Anni di Esperienza
2500 +
Pazienti Soddisfatti
5
Medici ed Operatori

Articoli di Divulgazione